Un quadro di Maria Teresa d'Austria mai esposto prima

Un quadro di Maria Teresa d'Austria mai esposto prima, dall'Ungheria a Trieste.

Negli anni Sessanta, durante un viaggio per l'acquisto di un fondo ereditario in Ungheria, Stelio e Tity Davia conobbero la Marchesa Cerni di Cisterna di Porta Romana di Milano e, assieme a molte altre opere, videro il quadro di Maria Teresa (si presume realizzato tra la fine del '700 e i primi del '900). Non ci fu modo di acquistarlo, e anche in vari successivi incontro in Italia, a Venezia e a Milano, i coniugi Davia non riuscirono a convincere la Marchesa a cedere quel ritratto per la loro collezione privata.

Dopo circa vent'anni da quando Stelio e Tity Davia videro il quadro per la prima volta, inaspettatamente a metà degli anni Ottanta ricevettero una telefonata dalla Marchesa Cerni di Cisterna di Porta Romana: li informava che per la vendita di una sua proprietà in Ungheria, non avendo spazio in altri palazzi, avrebbe ceduto volentieri alcuni mobili e quadri. E tra questi i coniugi Davia scoprirono proprio il ritratto di Maria Teresa. Da allora il quadro (non in vendita) fa parte della collezione personale della famiglia Davia.

Eccolo esposto per la prima volta a Trieste, in occasione di Triesteantiqua, inaugurata alla presenza del Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, dell'Assessore alla Cultura del Comune di Trieste, Giorgio Rossi, e del Presidente di Promotrieste Umberto Malusà e del Presidente dell'Associazione Antiquari del Friuli Venezia Giulia Roberto Borghesi.

Co-organizzatori


Con la partecipazione di








Sponsor


TOP