Il Mediterraneo all’epoca di Maria Teresa

La crescita della Trieste settecentesca si fonda sui suoi traffici marittimi. Il Mediterraneo è un'entità fluida di acque in stretta relazione alla terra, attraversata da flussi di donne e uomini, di diverse e molteplici identità, che commerciano, trafficano, si spostano, vivono. Con essi si muovono merci e saperi. 

Questo il tema della conferenza Il Mediterraneo all’epoca di Maria Teresa, che avrà luogo mercoledì 7 febbraio, alle ore 18.00, nella consueta sede del Magazzino delle Idee, che ospita la mostra Maria Teresa e Trieste.

Un approfondimento anche sugli Stati che sul Mediterraneo si affacciano, a cura di Biagio Salvemini, Università degli Studi di Bari, Direttore del Centro di Ricerca Interuniversitario per l’Analisi del Territorio (CRIAT), Università di Bari, Foggia, Sassari, Salento, Politecnico di Bari. Introduce Loredana Panariti, Professore associato di Storia economica presso l'Università degli Studi di Trieste e componente del Comitato scientifico della mostra.

 

 

 

Co-organizzatori


Con la partecipazione di








Sponsor


TOP