Una visione per una grande città

Un itinerario che vi porterà alla scoperta dei luoghi più legati a Maria Teresa senza tralasciare anche l’altro lato di Trieste, quello più moderno e multiculturale.

1° giorno

Arrivo a Trieste e sistemazione nell’hotel riservato.

Pomeriggio riservato alla visita del Castello di Miramare. Voluto attorno alla metà dall’Ottocento dall’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo per abitarvi insieme alla consorte Carlotta del Belgio, offre la testimonianza unica di una lussuosa dimora nobiliare conservatasi con i suoi arredi interni originari. Qui troviamo anche due dipinti di Maria Teresa e un piccolo busto che la ritrae.

Terminata la visita rientro in centro e tempo libero.

Cena in ristorante tipico, pernottamento.

2° giorno

Prima colazione. Incontro con la guida per la visita alla città seguendo le testimonianze della presenza di Maria Teresa.

La visita, tutta a piedi, inizia con la salita in via del Monte, dove si trova il museo ebraico Carlo e Vera Wagner. Le collezioni si compongono di argenti, tessuti, documenti e libri che testimoniano la vita ebraica sia nella dimensione comunitaria sia in quella famigliare. Nei nomi degli antichi proprietari e donatori di questi oggetti, riecheggiano i grandi gruppi familiari di ebrei triestini protagonisti della storia cittadina. Qui sono inoltre conservati alcuni documenti storici di grande importanza, come un libro dei pegni di metà Seicento e le Patenti sovrane concesse nel 1771 dall’imperatrice Maria Teresa d’Asburgo.

La visita continua con la salita lungo via Capitolina dove troviamo i resti della cinta muraria, attaccata al Bastione Rotondo del Castello di San Giusto. Questi sono i resti delle mura che Maria Teresa fece abbattere. Parte di queste mura si possono vedere anche presso la Tor Cucherna, in quanto faceva parte delle mura che circondavano la Trieste medioevale. Il suo nome, Cucherna o Cucherla secondo alcuni deriverebbe dal tedesco “gucken” (sbirciare) ed in effetti a Trieste il “cucherle” è lo spioncino dell’uscio.

Visita alla Cattedrale di San Giusto quindi discesa in centro lungo via Donota, passando per la Chiesa di Santa Maria Maggiore e la chiesa della Beata Vergine del Rosario, prima chiesa Luterana.

La via Donota passa alle spalle del Teatro Romano. La costruzione del teatro viene datata alla fine del I secolo a.C. e ampliato all'inizio del II secolo d.C.

Alla fine della discesa si arriva nella zona dell’ex ghetto ebraico, e poi in Piazza Unità d’Italia, la più grande piazza d’Europa che si affaccia direttamente sul mare.

Tempo libero per il pranzo.

Nel pomeriggio prosieguo delle visite con le Chiese Serba e Greca Ortodossa e con il museo della comunità Greco-ortodossa (visita possibile compatibilmente con gli orari di apertura). Sopra la porta d’ingresso, sotto il semi rosone, si trova l’epigrafe su marmo nero che ricorda il permesso alla costruzione concesso da Maria Teresa.

La zona dove si trovano le chiese di culto Serbo e Greco Ortodosse si chiama Borgo Teresiano. Con l’ordinato intersecarsi delle sue vie ortogonali e perpendicolari è un esempio urbanistico di grande pregio. Esso fu voluto dall’Imperatore d’Austria Carlo VI in seguito alla proclamazione del Porto Franco nel 1719 ma il progetto vero e proprio venne realizzato dalla figlia, Maria Teresa, dal quale nome deriva appunto il termine di “Borgo Teresiano”.

Terminate le visite sosta presso un noto buffet di Trieste per un “rebechin”, un assaggio di prosciutto cotto nel pane e tagliato a mano, accompagnato da un buon calice di vino locale.

Cena libera, pernottamento.

3° giorno

Prima colazione. Mattina dedicata alla visita del bellissimo Museo Revoltella, uno dei simboli della città. Il Museo Revoltella nasce per volontà del barone Pasquale Revoltella (1795-1869), una delle figure più rappresentative della società triestina dell'Ottocento, che lasciò alla città, oltre a molti altri beni, la sua casa e tutte le opere d'arte, gli arredi e i libri che conteneva.

Terminata la visita ci si potrà recare presso EATALY, di recente apertura, dove verrà organizzato un piccolo aperitivo degustazione con prodotti locali (disponibilità su richiesta).

Al termine partenza per il rientro.

 

NB: Per le persone e gruppi in visita a Trieste dal mese di ottobre, possibilità di sostituire o integrare anche la visita guidata alla mostra “Maria Teresa e Trieste. Storie e culture della città e del suo porto” , che sarà inaugurata il 6 ottobre e si terrà presso il Magazzino delle Idee di Corso Cavour.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA in camera doppia

-       Minimo 2 partecipanti EURO 265,00

La quota comprende:

-       2 notti in B&B in centro storico a Trieste con trattamento di pernottamento e colazione, WIFI e utilizzo di una Vespa gialla con due caschi per muoversi liberamente in città

-       1 cena in ristorante la prima sera, bevande escluse

-       1 giornata intera di visita guidata come da programma del 2° giorno con una guida in esclusiva per i clienti

-       rebechin in buffet

-       Degustazione presso Eataly

-       Ingresso al Museo Carlo e Vera Wagner

 

POSSIBILITA’ di ridurre la quota di euro 90,00 a persona (quindi euro 175,00 a persona) qualora si decidesse di aggregarsi alle visite di gruppo che però NON prevede la visita alla chiesa greca, serba, al Museo ebraico e la salita sul Colle di San Giusto. Durata della visita: 2h circa

DATE E ORARI delle visite di gruppo:

dal 7 aprile al 24 giugno: ogni venerdì ore 15.30
luglio e agosto: ogni venerdì ore 17.00
settembre: ogni venerdì ore 15.30
ottobre: sabato 7 ore 15.30
 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE GRUPPO PER PERSONA in camera doppia

-       Minimo 25 partecipanti da EURO 186,00

La quota comprende:

-       2 notti in hotel 3* a Trieste con trattamento di pernottamento e prima colazione

-       1 cena in ristorante la prima sera, bevande escluse

-       Ingresso e Visita guidata al Museo Revoltella

-       Ingresso e visita guidata al Castello di Miramare

-       Visita guidata di tutta la giornata come da programma del 2° giorno

-       “rebechin” in buffet

-       Degustazione presso Eataly

-       Ingresso al Museo Carlo e Vera Wagner

Per i gruppi: possibilità di seguire uno show-cooking presso Eataly sulla realizzazione dello STRUCOLO DE POMI, ovvero lo strudel di mele, dolce di derivazione austriaca.
QUOTAZIONE SU RICHIESTA.

Informazioni e prenotazioni:

Key Tre Viaggi

Trieste

Tel. 040.6726736-34

Fax 040.6726731

incoming@keytreviaggi.it

www.keytreviaggi.it


Gallery:
Trieste, piazza Unità d'Italia
Eataly
Co-organizzatori


Con la partecipazione di








Sponsor


TOP